Vai menu di sezione

"Stanza del Cittadino", pratiche burocratiche direttamente da casa

Da computer e smartphone servizi e certificati online. E da casa si chatta con il Municipio

Questa piattaforma consente ai residenti di orientarsi tra i servizi comunali online. Servizi che spaziano dalla richiesta di certificati all’iscrizione dei bimbi all’asilo, fino alle procedure relative al cambio di residenza, per fare solo qualche esempio. In questo modo, si evitano file negli Uffici e si favoriscono coloro che risiedono a decine di chilometri dal municipio, ad esempio dopo un processo di fusione. 

Accedendo alla piattaforma online con la propria Carta provinciale dei servizi (tessera sanitaria che va opportunamente abilitata) oppure con lo Spid (bastano login e password ed è più adatto a chi predilige tablet e smartphone) i cittadini acquisiscono le informazioni più urgenti. Oltre ad essere aggiornati sulle scadenze (come il pagamento dell’Imis), gli utenti possono usufruire dei nuovi servizi digitali di ultima generazione. I cittadini possono anche fare richiesta di ricevere delle notifiche tramite sms o email ogni volta che compare una novità nella propria “stanza”. Un’interfaccia web che è peraltro conforme alle recenti disposizioni normative di Agid.

I dati dei cittadini già presenti nei sistemi informativi vengono integrati in un unico profilo, che può essere via via perfezionato dagli utenti in base ai loro interessi specifici, nonché integrato con i recapiti per essere contattati. 

Con un click gli utenti possono ad esempio richiedere il cambio di residenza o l’iscrizione del figlio all’asilo nido, allegando eventuali documenti richiesti (come la certificazione Icef). Lo stato di elaborazione della pratica può essere dunque seguita passo passo, e per eventuali chiarimenti è disponibile una chat che mette direttamente in contatto con l’addetto comunale. La “Stanza del Cittadino” è uno strumento di facile utilizzo, che consente anche l’invio di messaggi personalizzati. I servizi da rendere disponibili saranno identificati dal Comune sulla base delle proprie esigenze, con la possibilità di future integrazioni.

Ecco un esempio:

Stanza del Cittadino / Tre Ville 

Guarda le videointerviste:

Matteo Leonardi, Sindaco di Tre Ville

Sergio Bolza, vicesindaco e assessore all'Innovazione Comune di Tre Ville

Giorgio Butterini, presidente Comunità di Valle delle Giudicarie

Rassegna stampa online:

l'Adige:

Comune online, a Tre Ville ecco la "Stanza del cittadino"

Il Dolomiti:

A Tre Ville nasce la "Stanza del cittadino": da casa i servizi del Comune

La Voce del Trentino:

Tre Ville: una stanza digitale per le pratiche burocratiche del cittadino

Immagini

Pagina pubblicata Mercoledì, 07 Giugno 2017 - Ultima modifica: Mercoledì, 21 Giugno 2017
torna all'inizio del contenuto