Vai menu di sezione

La fusione dei Comuni in forma partecipata

Il processo di fusione dei Comuni deve essere accolto come un'opportunità per rilanciare la partecipazione civica e costruire un nuovo rapporto tra ente e cittadini-elettori. Per questo Il Consorzio dei Comuni Trentini propone e mette a disposizione delle amministrazioni gli strumenti che stimolano la partecipazione delle persone in vista di un passaggio così delicato, che tocca l’identità e le radici di ognuno.

Questi strumenti sono raccolti sulla piattaforma ComunWeb, e servono a

Ciò che si vuole proporre – dunque – è un sistema semplice ma articolato  che consentirà ai cittadini di affrontare nel miglior modo possibile la fase di passaggio rappresentata dal referendum. L’obiettivo è quella espressa nel segreto dell’urna sia una scelta informata. E devono essere i sindaci stessi ad aiutare gli elettori a formarsela attraverso le loro testimonianze.

In questo modo il cittadino sarà davvero protagonista della costruzione del nuovo Comune unico anche dopo la fusione. Esistono infatti gli strumenti che favoriscono il lavoro di ascolto e partecipazione da parte degli amministratori, chiamati a riorganizzare una realtà nuova e complessa, con esigenze diverse.

Il Consorzio dei Comuni Trentini propone agli Enti Locali interessati alla fusione un percorso costituito da 4 fasi, all'interno delle quali il cittadino viene costantemente informato, consultato ed attivamente coinvolto. La parola d’ordine è partecipazione.

Quattro fasi per raggiungere la fusione. E farla funzionare

  • Ecco gli step per raggiungere l’obiettivo della fusione: dall’analisi della volontà dei cittadini, al confronto con le altre amministrazioni fino al referendum. Quindi la nomina di un commissario che riorganizzerà i servizi, mentre la nuova amministrazione dovrà essere ugualmente vicina a tutte le frazioni. Scopri in che modo.

Così consentiamo ai cittadini di costruire il nuovo Comune

  • Il Consorzio dei Comuni Trentini propone un percorso per raccogliere e aggregare ciò che i cittadini pensano, informarli sui vincoli normativi e le opportunità che la fusione offre, aiutarli a riflettere e discutere, collaborare con i loro amministratori attuali e futuri. I moduli partecipativi della piattaforma ComunWeb sono l'ambiente di collaborazione a supporto di questo percorso.

L'ICT per le fusioni dei comuni

  • La disponibilità di strumenti web per la gestione dei servizi che facilita il lavoro a distanza, favorendo nuove modalità organizzative all'interno dell'Ente e nuove opportunità di collaborazione tra Enti (Sportelli Unici digitali).

Fusioni: lo stato dell'arte in Trentino

  • In questa pagina sono elencate le fusioni avvenute in Trentino a partire dall'anno 2015

Pagina pubblicata Mercoledì, 07 Gennaio 2015 - Ultima modifica: Mercoledì, 21 Giugno 2017
torna all'inizio del contenuto